May 22, 2022 Last Updated 12:47 PM, May 12, 2022

In ricordo di Bruno Pizzica

Pubblicato in Cultura e memoria
Letto 120 volte

A Pratola Peligna Teatro D'Andrea si è tenuta oggi 26 aprile l’iniziativa in ricordo di Bruno Pizzica, figlio dell'Abruzzo interno nato e cresciuto a Pratola, prestigioso dirigente sindacale dell’Emilia Romagna e della Città di Bologna, dove ha ricoperto la carica di Segretario Generale dello SPI-CGIL. 

E' parte di un percorso di iniziative comuni che si terranno nel tempo con lo SPI dell’Emilia Romagna con il quale è stato stipulato un Protocollo di Gemellaggio il 25 febbraio scorso che ha come obiettivo l’impegno a proseguire i progetti avviati da Bruno, in particolare quelli legati al ricordo del percorso eroico compiuto dai Partigiani e Patrioti della Brigata Maiella dall’Abruzzo fino alla Liberazione di Bologna per poi proseguire oltre fino ad Asiago e con lo scioglimento della formazione a Brisighella nel luglio del 1945.

Un Progetto al quale Bruno teneva molto, sia per il suo forte legame con la sua terra d’origine, l’Abruzzo, e i suoi Paesi di nascita e adozione, Bussi Officine e Pratola, sia in ricordo di suo padre che partecipò attivamente alle azioni partigiane della Brigata Maiella alla quale aderì giovanissimo.

Come primo momento di scambio e di omaggio al decisivo ruolo svolto dalla Brigata Maiella nel nord dell'Italia, anche per la Liberazione di Bologna, delegazioni dello SPI dell'Emilia Romagna, delle Marche e del Veneto hanno partecipato il 25 Aprile alle Commemorazioni al Sacrario della Brigata Maiella di Taranta Peligna e questa mattina al Sacrario di Limmari a Pietransieri e all'iniziativa di Pratola.

Ha coordinato e diretto i lavori il giornalista Ennio Bellucci. Oltre al saluto del Sindaco di Pratola Antonella Di Nino che ha concesso il Patrocinio del Comune alla iniziativa, sono intervenuti Antonio Iovito Segretario Generale SPI Abruzzo e Molise, Enio Mastrangioli Segretario Lega SPI Area Peligna, Edoardo Puglielli Ricercatore e Presidente ANPI Valle Peligna, Antonella Raspadori, Segretaria Generale SPI Bologna, Enrico Pizzica fratello di Bruno, Raffaele Atti, Segretario Generale SPI Emilia Romagna. 

Conclusioni di Ivan Pedretti Segretario Generale Nazionale dello SPI-CGIL che scrive: "Tornato da una bellissima due giorni in Abruzzo ripenso a quanto sia bella la storia della Resistenza e quanto sia importante continuare a tenerla viva oggi, tramandandola alle nuove generazioni. Grazie allo Spi Cgil Abruzzo Molise ho potuto partecipare a diversi momenti di ricordo sulle montagne dove la Brigata Maiella rese particolarmente difficile la vita ai nazifascisti. Su questi sentieri il coraggio dei partigiani e delle partigiane diede prova di sé opponendosi all’occupazione del nostro paese. A Pietransieri abbiamo toccato con mano l’orrore della guerra commemorando le vittime di uno degli eccidi nazisti più efferati. La maggior parte delle vittime erano donne e bambini e non si può non pensare a quello che proprio ora sta succedendo in Ucraina e a come l’uomo dimentichi sempre le lezioni che la storia gli ha dato. A Pratola Peligna invece abbiamo ricordato Bruno Pizzica, nostro amato dirigente sindacale che ci ha lasciati poco fa. Bruno, come tanti della sua generazione, aveva dovuto abbandonare queste terre impervie e interne per andare a lavorare in Emilia, che poi diventerà la sua seconda casa, senza però mai smarrire un forte legame con le sue origini. Lo Spi-Cgil è questo. È un sindacato di uomini e di donne che hanno fatto la storia di questo paese e che combattono ancora oggi per migliorarlo."

Pratola Peligna Ricordato Bruno Pizzica centroabruzzonews.com 26 aprile 2022

 

Seguici su Facebook Spi Abruzzo Molise

Iscriviti

2022 tessera cgil

Link utili

loghetto spi cgil
 
cgil il portale del lavoro
 
cgil abruzzo logo
 
 
collettiva
 
loghetto inca
 
logo sistemaservizi small
 
logo auser per link utili
 
logo asuer abruzzo
 
1loghetto federconsumatori