Oct 20, 2020 Last Updated 6:59 PM, Oct 19, 2020

I vincitori del concorso nazionale di poesia in dialetto

Pubblicato in Cultura e memoria
Letto 85 volte

Si è tenuta il 26 settembre 2020, a Pescosansonesco (PE), la cerimonia di premiazione della XI Edizione del premio nazionale di poesia in dialetto “Vie della Memoria-Vittorio Monaco”.

Come sempre la manifestazione è stata organizzata dal Centro Studi intestato a Vittorio Monaco, dal Sindacato Pensionati Italiani CGIL Abruzzo Molise e, per quest’anno, dal Comune di Pescosansonesco, paese natale del poeta Alfredo Luciani.

Per l’emergenza sanitaria legata al Covid-19, la cerimonia di premiazione si è svolta nel pieno rispetto delle norme sanitarie previste dalla normativa ma è stata ridimensionata in quanto il previsto convegno sull’opera del poeta Alfredo Luciani è stato rinviato alla primavera 2021.

Questa la classifica e i premi assegnati ai dieci finalisti selezionati dalla giuria presieduta da Marcello Teodonio:

  1. classificato Francesco Indrigo da San Vito al Tagliamento (Pordenone) con la poesia "Olmis";
  2. classificato Aldo Rossi da Reana del Rojale (Udine), con la poesia "Zuase";
  3. classificato ex equo Renzo Fantoni da Crevalcore (Bologna) con la poesia "L' aradura" e Enrico Meloni da Roma con la poesia " lo vedi Kinghe".

Il Premio Città di Pescosansonesco è stato assegnato a Ireneo Gabriele Recchia da Catignano (PE) con la poesia "San Giuvanne". Menzione speciale della giuria a Valerio Cascini da Torino per la poesia (Luna Pacciaredda). 

Inoltre sono stati segnalati: Corrado Zanol, Capriana (Trento); Domenico Pari, Gambara (Brescia); Ave Govi, Reggio Emilia; Egle Taverna, Gorizia. 

Leggi le motivazioni per le quali la giuria ha assegnato i premi.

Download allegati:

Seguici su Facebook Spi Abruzzo Molise

Link utili

loghetto spi cgil
 
cgil il portale del lavoro
 
cgil abruzzo logo
 
 
 
loghetto inca
 
logo sistemaservizi small
 
logo auser per link utili
 
logo asuer abruzzo
 
1loghetto federconsumatori