Aug 01, 2021 Last Updated 2:08 PM, Jun 17, 2021

Campobasso Casa di riposo Pistilli: ripartiamo dagli abbracci

Pubblicato in Iniziative
Letto 76 volte

#Parlanodinoi

moliseweb.it È stata presentata e inaugurata questa mattina, presso la “Casa di Riposo ASP Pistilli”, in via delle Frasche, la Stanza degli Abbracci. A presentare il progetto insieme ai responsabili della struttura e al sindaco di Campobasso, Roberto Gravina, sono intervenuti anche Paolo De Socio, Segretario Generale della Camera del Lavoro Territoriale della CGIL Molise e Maria Lucia Pasquale, SPI CGIL Territoriale Molise. 

La realizzazione della Stanza degli Abbracci presso la “Casa di Riposo Pistilli” di Campobasso, infatti, è stata possibile anche grazie al contributo del Sindacato Pensionati della CGIL Abruzzo Molise che ha coperto circa il 50% della spesa totale necessaria.

“Ripartiamo dagli abbracci, soprattutto per chi, in questo lungo periodo pandemico, ha dovuto limitare al massimo contatti di ogni genere anche con le persone più care. – ha dichiarato il sindaco di Campobasso, Roberto Gravina – La Casa di Riposo Pistilli ha messo in piena sicurezza i suoi ospiti sin dall’inizio della pandemia, insieme ci siamo adoperati, nell’arco di quest’intero anno, per rendere meno pesante per gli ospiti e per le loro famiglie un distacco affettivo che indubbiamente si è fatto sentire. Per questo – ha aggiunto il sindaco - abbiamo subito colto l’occasione prospettataci dal Sindacato Pensionati della CGIL Abruzzo Molise che sta portando avanti il progetto “Stanza degli Abbracci”, in modo da consentire ai parenti di poter riabbracciare i propri cari ospitati in questa struttura in tutta sicurezza, anche in presenza di malattie, compreso appunto il Covid-19.”

Il modulo, contenuto in una sacca dalle dimensioni compatte, è pronto in 50 secondi, con dimensioni sia per un uso esterno che interno. Si tratta di una struttura che assicura la separazione tra residenti e visitatori ma permette, grazie a una morbida parete trasparente perfettamente stagna ed isolante, completa di manicotti in morbido poliuretano, l‘incontro, il dialogo ed il contatto fisico tra i residenti delle RSA ed i loro cari, senza rischi di contagio, in totale sicurezza. Il modulo è riscaldabile ed illuminabile, ideale sia per interni che per esterni. I materiali utilizzati (PVC, Tessuto Poliuretano, Tessuto Poliestere) sono ignifugati in Classe 1 e tutti lavabili con comune detergente e disinfettabili tramite soluzione raccomandata ISS (idroalcolica 70%).

“Finalmente dopo mesi di solitudine affettiva, possiamo restituire ai nostri ospiti il piacere di ripristinare, seppur in uno spazio protetto, il contatto fisico con i propri cari, tornando così ad una pseudo-normalità. – ha dichiarato il presidente della “Pistilli”, dottor Cosimo Dentizzi - L’allestimento di tale prezioso presidio si è reso possibile solo grazie all’ intervento dell’amministrazione comunale e dello S.P.I. CGIL Molise a cui va tutta la nostra infinita gratitudine.”

“La nostra organizzazione – hanno avuto modo di dichiarare all’unisono i rappresentanti della CGIL e dello SPI CGIL territoriale Molise - ritiene che tale iniziativa rappresenti un importante progetto di alto valore solidale ed etico e che costituisca, allo stesso tempo, una importante occasione per coinvolgere le Direzioni delle ASL, delle RSA, delle Case di Riposo, i Comuni e i parenti nella ripresa di una dimensione affettiva che è mancata, in maniera considerevole e per troppo tempo, agli ospiti di questo tipo di strutture.”

quotidianomolise.com Una stanza per gli abbracci per dare il senso di un “ritorno alla normalità” che è sempre più sentito.

E’ stata inaugurata questa mattina, 11 maggio, la Stanza degli Abbracci all’interno della Casa di Riposo Pistilli di Campobasso. Si tratta di una iniziativa che è stata organizzata dal Sindacato pensionati Cgil in coordinamento con il Comune di Campobasso e con la direzione della casa di riposo del capoluogo di regione.

Una iniziativa che nasce per consentire ai familiari delle persone anziani di tornare a trovare i propri cari considerando che se da un lato le visite sono riprese dall’altro lato “sono molto di meno rispetto al passato perché possono venire solo le persone che hanno già concluso il ciclo di vaccinazione, quelle che hanno effettuato un tampone almeno 48 ore prima o quelle che hanno avuto il Covid negli ultimi 6 mesi. Capite bene che si tratta di visite limitate”.

La casa di riposo Pistilli attualmente ospita circa 80 ospiti e il primo abbraccio è previsto nei prossimi giorni. “Si tratta di un impatto emotivo molto importante. Lo è stato già quando avevamo comunicato la possibilità di andare a trovare i propri parenti. Lo sarà sicuramente adesso che potranno anche abbracciarsi. E’ un modo per dare la possibilità di un sorriso a quegli anziani appartenenti alle fasce di persone fragili”. Sotto la lente le paure della pandemia e il dramma che si è vissuto nelle case di riposo.

La speranza che è stata sottolineata dai rappresentanti della Cgil, dalla direzione della casa di riposo Pistilli e dallo stesso sindaco di Campobasso, Roberto Gravina presente alla manifestazione, è quella che si tratti di una parentesi e che si possa tornare presto a dare gli abbracci “naturali”.

 

 

Seguici su Facebook Spi Abruzzo Molise

Link utili

loghetto spi cgil
 
cgil il portale del lavoro
 
cgil abruzzo logo
 
 
collettiva
 
loghetto inca
 
logo sistemaservizi small
 
logo auser per link utili
 
logo asuer abruzzo
 
1loghetto federconsumatori